Satelliti

Alcune storie finiscono nel silenzio di tutte le cose che si decide di non dire. Alcune storie finiscono nel silenzio senza scampo di quando si sceglie di non parlare perchè forse è più facile lasciare scivolare tutto via di mano. Lentamente, nell’oblio… Ed io, e noi, lasciamo scorrere via la storia di noi due, quello…

La luce dell’alba

Uscì dalla discoteca a quell’ora in cui si può decidere se sia ancora notte o già giorno. Il parcheggio ancora pieno, i campi vicini velati da una sottile coltre di nebbia. Il sudore gli si congelò addosso. Si accese l’ennesima sigaretta e sputò per terra il catarro denso che salì dai suoi polmoni. Si appoggiò…

Compensazione

“A mangiare ostriche e aragoste tutti i giorni, arriva il momento che hai voglia di una bruschetta all’aglio e solo quella” diceva mio nonno. Lui era un marinaio, aveva una donna in ogni porto, mi aveva raccontato, e le avrebbe avute anche se fosse rimasto a casa a fare il contadino. Forse à da lui…

E adesso che faccio?

– E adesso, che faccio? Tommaso aveva le lacrime agli occhi, un mozzicone di sigaretta stretto tra le dita gialle, l’altra mano che frugava nervosamente tra i capelli. – Non so cosa fare, credimi! Ho vissuto quest’incubo troppo a lungo, sono sfinito ormai…non posso continuare ad andare avanti così… – Dai Tommy, non fare così…

Open water

L’aveva visto fare a sua madre : tornare a casa con le lacrime agli occhi e in un attimo raccogliere tutte le cianfrusaglie di Rocky. Il primo viaggio in macchina senza di lui, di ritorno dal veterinario e quella  siringa letale. Tutto in un secchio della spazzatura: il guinzaglio, la copertina, la cesta come cuccia,…

Quattro storie d’amore

(1:4) Daniele Che ci faccio in questo posto? Boccali di birra sparsi dappertutto, la maggior parte ancora mezzi pieni e dimenticati da chissà quanto tempo. Il pavimento appiccicaticcio sotto le scarpe di tutto l’alcool che era andato sprecato con tutti i bicchieri andati in frantumi. Odore di alcool, di sudore, del fumo di sigarette che…

In cerca di fortuna

Pawel non stava più nella pelle, non riusciva quasi a crederci. Negli ultimi giorni non era riuscito neanche a dormire pensando che quello che aveva atteso, per così tanto tempo, si stava finalmente avverando.Tanto, troppo tempo. Passato lontano a cercare fortuna., a farsi una vita. Quasi due anni lontano da casa, lontano dai suoi affetti,…