L’aquila reale: mai così vicina!

L’aquila reale: mai così vicina!

Controllo sempre le previsioni del tempo prima di uscire, e se vado a caccia di aquile e rapaci, guardo principalmente il vento, la pioggia e la visibilità. Ma le previsioni, si sa, possono essere sbagliate e così, domenica scorsa, mi sono ritrovato in un paesaggio completamente buio, senza vento e una visibilità ridotta a 1-5 km di distanza.

Sono rimasto fuori qualche ora vedendo poco o nulla, solo qualche nibbio e poiana; quindi, al tramonto, mi sono arreso e a malincuore ho deciso di tornare verso casa. Ho scelto di allungare il tragitto, però, facendo un’ultima deviazione; chissà poi perché…

E proprio subito dopo quell’incrocio, dove in teoria sarei dovuto andare dritto, un’aquila reale si è posata su degli alberi a circa venti metri dalla strada: è stato un attimo, ho preso la macchina fotografica dal sedile del passeggero e sono riuscito a fare 3 scatti prima che l’aquila volasse via.

Sfortunatamente, era troppo buio per ottenere buone immagini (Iso 6400, tre stop di sovraesposizione), e neanche la post produzione ha potuto fare miracoli.

Ma che incontro mozzafiato!

Se amate la Natura, se siete appassionati di fauna ed avifauna, inerro.land offre tour guidati, trekking e workshops per farvi scoprire le meraviglie delle zone più selvagge del sud della Svezia e degli animali che le abitano.

Per maggiori informazioni contattatemi: inerro@inerro.land / +46737490909 (anche whatsapp)

La mia attrezzatura / My gear:  Nikon D750 / Nikon D500 / Obiettivo Tamron 150-600mm f5-6.3 / GoPro 7 Hero black / Gimbal Neewer / Rollei Tripod C6i Carbon + Rode VideoMicro 

  • L'aquila reale: mai così vicina! / The golden eagle: never so close!
  • L'aquila reale: mai così vicina! / The golden eagle: never so close!
  • L'aquila reale: mai così vicina! / The golden eagle: never so close!

4 thoughts on “L’aquila reale: mai così vicina!

    1. Forse hai ragione, e da tempo ho smesso di ricercare la perfezione nelle foto, se queste poi non hanno dietro una storia da raccontare 😉
      Ciao Nadia, un abbraccio

Rispondi