Quasi

Quasi

Dopo circa due mesi senza macchina, dopo un mese di ferie e di off-line perché impegnato a donarmi a mia figlia e alla mia famiglia, finalmente sono tornato in Natura, nelle mie amate foreste e con un clima, 20 gradi, che ha reso il ritorno ancora più piacevole.

E il benvenuto non poteva essere dei migliori, con un bel branco di daini maschi, tra cui due bianchi, con cui ho condiviso un attimo per me indimenticabile, perché in quel brevissimo istante, ho intravisto anche quel daino nero che inseguo da tempo.

I daini bianchi, che pur sono una stupenda rarità, sono comunque per me abbastanza comuni, ma quello nero manca alla mia collezione fotografica, ovvero non sono ancora riuscito a catturarlo in tutta la sua bellezza.

E non l’ho fatto neanche ieri, se non per questi due scatti rubati.

Ma va bene così, le foto non sono mai il fine, ma il mezzo.

Per tornare in Natura.

Per vivere attimi così.

La mia attrezzatura / My gear: Nikon D750 / Nikon D500 / Obiettivo Tamron 150-600mm f5-6.3 / GoPro 7 Hero black / Gimbal Neewer / Rollei Tripod C6i Carbon + Rode VideoMicro 

  • Quasi / Almost
  • Quasi / Almost
  • Quasi / Almost

27 thoughts on “Quasi

      1. Sì, qui regna il caos, quello brutto, e la gente si incattivisce, mentre il governo ne approfitta per fare i suoi porci comodi. Siamo messi proprio male.

  1. La foto del daino bianco e di quello nero insieme, nella stessa posizione, per me è davvero originale, tenera e piena di fascino. Ovviamente sono tutte molto molto belle, ma questa non è una novità!

Rispondi a eleanorannpeterson Annulla risposta