Il martin pescatore: le foto / The shots of the kingfisher

Direttamente dal video, ecco alcuni scatti che sono riuscito a rubare a questo meraviglioso uccello nelle quattro ore e più di appostamento a -10°.

Molti mi hanno ammirato per la pazienza e la resistenza, altri mi hanno chiesto se, alla fine, ne sia valsa veramente la pena e, se mi seguite avrete già capito la mia risposta ovvia e scontata.

Sì, ne è valsa la pena, perché in quelle 4 ore non ero lì solo per riuscire a scovare il martin pescatore, ma per scavare dentro di me e, forse, scovare qualcosa di nuovo, o di vecchio, che magari era rimasto nascosto per troppo tempo.

Perché spendere tempo con se stessi, nella pace e nel silenzio della Natura, non è mai una perdita di tempo se questo ci permette di parlare ed ascoltare noi stessi.

Chiediamoci, piuttosto, se ne vale la pena spendere 4 ore o più a guardare nello schermo di un telefonino…

La mia attrezzatura:

Nikon D750

Nikon D500

Obiettivo Tamron 150-600mm f5-6.3

GoPro 7 Hero black

Gimbal Neewer

Rollei Tripod C6i Carbon

Directly from the video, here are some shots that I managed to get of this wonderful bird in the four hours and more lurking at -10°.

Many admired me for my patience and endurance, others asked me if, in the end, it was really worth it and, if you follow me, you will have already understood my obvious answer.

Yes, it was worth it, because in those 4 hours I was not there just to be able to find the kingfisher, but to dig inside myself and, perhaps, find something new, or old, which perhaps had remained hidden for too much time.

Because spending time with yourself, in the peace and silence of Nature, is never a waste of time if this allows you to speak and listen to yourself.

Rather than that, ask yourself if it’s worth it to spend 4 hours or more looking at a mobile phone screen…

My equipment:

Nikon D750

Nikon D500

Obiettivo Tamron 150-600mm f5-6.3

GoPro 7 Hero black

Gimbal Neewer

Rollei Tripod C6i Carbon


34 risposte a "Il martin pescatore: le foto / The shots of the kingfisher"

  1. oh this is so true:
    “Because spending time with yourself, in the peace and silence of Nature, is never a waste of time if this allows you to speak and listen to yourself.” And hi to my new favorite bird Kingfisher. ❤️

  2. Guarda che ‘vestito’ meraviglioso indossa questo esserino!

    Sarebbe bello se qualche autore di programmi televisivi ti contattasse per farti realizzare dei documentari sulla fauna svedese! 😃

  3. Il tempo trascorso in natura è sempre speso bene, perché è in quegli attimi di solitudine che possiamo conoscere in profondità il nostro io. E poi…se la natura ti regala certi spettacoli…

  4. Tempo sempre ben speso quello che si passa in mezzo alla natura e l’attesa, malgrado il freddo, è stata ampiamente ricompensata. Credo che quando ci sia un’autentica passione, come quella che hai tu per le foto, il tempo che le si dedica è sempre ben speso. 🙂

    1. Sempre, anche quando va male, proprio perché ho comunque speso tempo con e per me, alleggerendo l’anima.
      Ecco perché non mi stancherò mai di raccomandare di spendere tempo in Natura, perché sono sicuro che farebbe bene anche a chi pensa di non amarla 😉
      Grazie mille!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...