La Volpoca / The Common Shelduck

Ho aggiunto una nuova specie alla mia lista di osservazioni di uccelli: la volpoca (Tadorna tadorna).

A dire il vero non l’ho scoperta solo adesso, la avevo vista spesso, ma questa volta sono riuscito a fare qualche scatto “decente”, solo in volo, perché sono animali molto diffidenti e protettivi: quando arrivano i predatori, infatti, i piccoli si immergono mentre gli adulti volano via per attirare l’attenzione.

Per essere sicuro della specie (molti uccelli sono simili tra loro) utilizzo sempre l’applicazione Seek, davvero utile per scoprire e catalogare non solo animali, ma anche piante e vegetali. Dopo aver confermato la specie, faccio la mia ricerca affidandomi spesso a Wikipedia.
E proprio da questo sito ho scoperto il motivo di questo strano nome, volpoca, è dovuto al fatto che questi uccelli fanno i nidi in vecchie tane di altri animali, tra cui anche le volpi.

Ache in svedese il nome è simile, “gravand” infatti significa letteralmente tomba+anatra, mentre in inglese è un intraducibile shelduck.

Se anche voi volete avere degli incontri speciali con questi  o altri meravigliosi animali nel loro habitat naturale, date un occhiata a cosa offro cliccando qui.
Per ogni info e richiesta contattatemi scrivendo a inerro@inerro.land oppure telefoniamo allo +46 737490909 (anche whatsapp).

Foto scattate con Nikon D500 e Tamron SP 150-600mm F/5-6.3 Di USD G2 SLR

Questo slideshow richiede JavaScript.

I added a new species to my list of bird observations: the Common shelduck (Tadorna tadorna).

To tell the truth, I didn’t discover it just now, I had seen it often, but this time I managed to make some “decent” shots, only in flight, because they are very suspicious and protective animals: when predators arrive, in fact, the little ones dive while adults fly away to attract attention.

To be sure of the species (many birds are similar to each other) I always use the Seek” application, really useful for discovering and cataloging not only animals, but also plants. After confirming the species, I do my research relying often on Wikipedia.
And just from this site I discovered the reason for the strange Italian name, “volpoca” which is litterally “fox+duck”, is due to the fact that these birds nest in old burrows of other animals, including foxes.

Ache in Swedish the name is similar, “gravand” in fact literally means tomb + duck, while in English it is just Common shelduck.

If you also want to have special meetings with these or other wonderful animals in the wild, have a look at what I offer by clicking here.
For every info and request contact me by writing to inerro@inerro.land or call +46 737490909 (also whatsapp).

Pictures taken by  Nikon D500  and Tamron SP 150-600mm F/5-6.3 Di USD G2 SLR


23 risposte a "La Volpoca / The Common Shelduck"

    1. È un uccello nordico, nel sud Europa non c’è e quindi anche io non l’avevo mai vista quando vivevo lì 😉
      Comunque ci sono così tante specie di uccelli, diverse e meravigliose, che mi si sta aprendo un Universo 😃

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...