Lo Zigolo Giallo / The Yellowhammer

Nelle foreste, adesso non si respira solo il silenzio, a poco a poco si stanno riempendo di suoni, rumori e cinguettii, segno che sta tornando la bella stagione.
E proprio un cinguettio mi ha fatto alzare lo sguardo e mi ha permesso di fotografare il mio primo zigolo giallo (Emberiza citrinella).

È stata un’altra magnifica sorpresa, scoprirlo, e il suo splendido piumaggio colorato, contro una foreste ancora spoglia, una ventata di speranza.
Abbiamo bisogno di cose belle, soprattutto adesso…

Foto scattate con Nikon D500 e Tamron SP 150-600mm F/5-6.3 Di USD G2 SLR

Questo slideshow richiede JavaScript.

In the forests, now, you can not only breathe the silence, little by little they are filling up with sounds, noises and chirping, a sign that the spring is coming back.
And just a chirping made me look up and allowed me to photograph my first yellowhammer ( Emberiza citrinella ).

It was another magnificent surprise, to discover it, and its splendid colored plumage, against a still bare forest, a breath of hope.
We need beautiful things, especially now…

Pictures taken by  Nikon D500  and Tamron SP 150-600mm F/5-6.3 Di USD G2 SLR

22 pensieri su “Lo Zigolo Giallo / The Yellowhammer

  1. È piccolino? Te lo chiedo perché anche qui vedo dei piccoli uccellini dal colore giallo verde. Stamattina, invece, come un’apparizione un airone o tipo… Buona serata 🐞🐞🐞

  2. Mi fanno molta tenerezza gli uccellini. Ieri pomeriggio ce n’era uno che volava in continuazione sul vetro esterno di una finestra, come a voler entrare, il vetro però è satinato non trasparente… Forse aveva perso il senso dell’orientamento. Sempre belli i tuoi scatti 🙂

  3. Non è la prima volta che accade. L’anno scorso, io e mia figlia stavamo facendo colazione, parlavamo. Ad un certo punto, sentiamo come dei piccoli botti sul vetro (trasparente) della porta finestra. Mi si è stretto il cuore… 😥 erano due cardellini che sono andati a sbatterci sopra, uno non ce l’ha fatta, l’altro ho cercato di rassicurarlo, era spaventatissimo col cuore che andava a mille. Successivamente l’ho adagiato sul ramo di un albero e mi sono allontanata piano. E’ rimasto lì per una buona mezz’ora, poi è volato via. Io penso che perdano il senso dell’orientamento anche a causa dei campi magnetici che cambiano in questi ultimi tempi, se no non saprei spiegarlo nemmeno io. Ciao Manuel, un saluto dall’Italia! 🖐😊

  4. bellissimo!
    in questi gg ho la fortuna di sentire dalla camera un picchio che si sta dando un gran da fare con gli alberi in zona. cerco di capire dove ma è una bella impresa…
    saluti,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...