Tanti Cervi… e qualcosa in più / Loads of Deer… and something more

L’autunno alle porte ha reso l’aria elettrizzante, non solo perché i cieli si stanno ripopolando sempre di più (la migrazione verso sud è iniziata), ma anche perché sembra che tutti gli animali siano indaffarati a strappare alla bella stagione gli ultimi preziosi momenti.
Succedono così tante cose, ogni giorno, da essere sovraccarico di ricordi, emozioni e, alla fine, centinaia di foto da lavorare.
Ma non posso far a meno di andare in Natura ogni giorno…

La scorsa settimana, per esempio, sono tornato a trovare i cervi, questa volta trovandone un gruppo di circa 60-70 esemplari che oziavano sdraiati alla luce del sole.
E tra loro si aggirava indisturbata una volpe.

Poco dopo ho visto due daini e una lepre, un airone e una cornacchia e, per finire, proprio davanti la macchina è passato un falco pescatore con due pesci tra gli artigli, situazione del tutto eccezionale che mi ha fatto tribolare, e non poco, per cercare di strappare almeno una foto decente…

Senza contare le aquile e gli altri rapaci visti durante il giorno, così come la mia prima avèrla piccola!

E le sorprese non sono finite, dovete solo portare pazienza e aspettare che lavori alle foto.
Ma state sicuri, non vi deluderò… come non delude mai ogni volta, ogni giorno, che corro ad abbracciare la Natura svedese!

Se anche voi volete avere degli incontri speciali con questi o altri animali, date un occhiata a cosa offro cliccando qui.
Per ogni info e richiesta contattatemi scrivendo a inerro@inerro.land oppure telefoniamo allo +46 737490909 (anche whatsapp).

Foto scattate con Nikon D500 e Tamron SP 150-600mm F/5-6.3 Di USD G2 SLR

Questa presentazione richiede JavaScript.

Autumn on the doorstep has made the air electrifying, not only because the skies are more and more busy (the migration to the south has begun), but also because it seems that all the animals are busy trying to snatch the last precious moments of the summer.
So many things happen, every day, to be overloaded with memories, emotions and, in the end, hundreds of photos to work on.
But I can’t resist to go back to Nature everyday, day after day…

Last week, for example, I went back to find the deer, this time finding a group of about 60-70 specimens lying around in the sunlight.
And a fox was wandering among them.

Shortly after I saw two fallow deer and a hare, a heron and a crow and, finally, just in front of the car passed by an osprey with two fish in its claws, an exceptional situation that made me suffer, and not a little, to try to snatch at least a decent photo …

Not to mention the eagles and other birds of prey seen during the day, as well as my first red-backed shrike!

And the surprises are not over, you just have to be patient and wait for them while I’m working on the photos.
But be sure, I will not disappoint you … as it never disappoints me every time, every day, that I go back to embrace the Swedish Nature!

If you also want to have special meetings with these or other animals in the wild, have a look at what I offer by clicking here.
For every info and request contact me by writing to inerro@inerro.land or call +46 737490909 (also whatsapp).

Pictures taken by  Nikon D500  and Tamron SP 150-600mm F/5-6.3 Di USD G2 SLR

20 pensieri su “Tanti Cervi… e qualcosa in più / Loads of Deer… and something more

  1. Wow, bello! Vado in montagna da quando ero piccola e non mi è mai capitato di vedere così tanti cervi. A volte, sulle pareti più verticali e difficile, qualche stambecco. L’aquila l’avrò vista al massimo 3-4 volte.
    Ho un consiglio non richiesto, quindi sicuramente molesto: invece di lavorare centinaia di foto (che pure sono molto belle, ma un po’ meno va bene lo stesso, eh) vai in Natura.
    Non hai parlato delle marmotte né delle farfalle…
    Scusa, io sono una nuova frequentatrice del tuo blog ma montanara da oltre cinquant’anni: di quali luoghi parli? Magari lo avrai detto da qualche altra pare, ma io non ho pazienza, perciò se me lo dici qui mi fai una cortesia. Grazie dalla montanara “vintage”

    • Motanara vintage mi piace! 😃
      Che montagne frequenti?

      io sono in Svezia, al sud per l’esattezza e qui montagne non ce ne sono (quindi niente stambecchi ne marmotte) ma c’è una Natura da togliere il fiato. Pensa, a volte in un giorno vedo molti più animali di quanti ne ho visti in 52 giorni di trekking in Italia lo scorso anno, incredibile!
      Per quanto riguarda le foto, è un circolo chiuso: già mi limito molto nello scattare, ovvero so quando una foto non renderebbe, ma andando ogni giorno in Natura, anche se solo per un paio di ore, finisco sempre con avere incontri spettacolari e quindi tante foto. E siccome miglioro ogni volta, alla fine finisce che ne porto a casa molte da valutare e scegliere… insomma non se ne esce 😀
      Ma va bene così 🙂

      • Ah, grazie per la precisazione. In effetti, in alta montagna di animali se ne vedono pochi.
        Per quanto riguarda me (che sono rimasta in… patria), dai 5 ai 25 anni ho frequentato l’Ampezzano (dove sono cresciuta come montanara, estiva e invernale, seguendo mio padre che era stato un buon arrampicatore), poi sempre la Val Badia e tutti i dintorni (dove, come montanara ‘di nuova generazione’, è cresciuta mia figlia!).

      • Scusa sempre il ritardo nel rispondere.
        BBello l’ampezzano, e la val Badia… io ho vissuto 5 anni in Val di Fassa che, comunque frequentavo già da quando avevo 3 anni.
        Posti bellissimi, peccato che ultimamente siano sempre più bistrattati e violentati per appagare il dio denaro… ma questo è un altro discorso

      • Vero. Cortina è ormai una città, con tanto di smog e puzza di smog.
        La “violenza”, in generale, si avverte soprattutto d’estate, quando ti accorgi di tutti gli impianti sciistici (chissà perché non li fanno meno orrendi, pensando anche all’effetto estivo?) e quando incontri tanta gente maleducata che si lascia dietro rifiuti vari, fa baccano, pensa solo a mangiare e ad abbronzarsi, ecc.

      • A me pare che la Val di Fassa, considerata un po’ lugubre e “sfigata”, ancora se la cavi bene. Selva di Val Gardena? Uguale a Cortina. Puzza, semafori, traffico, vigili urbani. E, soprattutto, solo boschi. A noi piacciono le rocce.

      • Uè, non vedo il commento in cui dicevo che invece la Val di Fassa ancora se la cavo, perché è un po’ lugubre (impressione mia, soggettiva) ed è considerata un po’ sfigata dagli snob. Selva di Val Gardena è come Cortina, se non peggio. Semafori, traffico, rumore, vigili urbani e puzza. Poi, solo boschi, e invece a noi piacciono le rocce. Non so se hai presente il Sasso Lungo e il Gruppo del Sella. Ecco, quando andiamo a Colfosco, in Alta Val Badia, lo vediamo ì – il Sella – dal balcone, vicino, alto e imponente.

      • Il Sella e il Pordoi ce li ho tatuati sulla schiena, quindi sì, ce li ho presenti 😃
        Non penso che la Val di Fassa sia considerata la poverina delle 4 valli, forse una volta. Adesso si è tirata parecchio su, forse proprio per colmare quel divario. Però c’è una differenza: in Val gardena, per esempio, hanno messo un freno alle costruzioni, non mi ricordo di preciso, ma non tutti possono costruire a cavolo… inn Val di Fassa sì, invece, e sta diventando un paese unico, sia da Mazzin a Canazei, che da Pera a Vigo. Troppo, veramente troppo.
        E a luglio, sulla statale, sembra di respirare l’aria di Roma…

  2. When you patiently wait and are persistent with your craft, nature finds you, Naturally.

    As always, I am incredibly awe struck by your craft, Manuel. It is beautiful shot, and your narrative is also equal and poetic.

    Amazing work…as always.

    Be well.

    • And I’m so happy again to read your comment, Ian, thank you!
      I think I’m more and more closer to Nature and so in Harmony with it, which brings me to have more and more patience and to discover and see more and more of the surrounding.
      And it’s wonderful…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...