Lei

Sono di nuovo solo, ma non è questo il problema.
Nel corso degli anni ho imparato a convivere con me stesso, amare i pregi e i miei difetti, stare bene con la mia compagnia, che per condividere la mia libertà devo trovare una che sia veramente speciale. E anche l’ultima, evidentemente, non lo era.
Sono solo, da troppo poco tempo, ma non è questo il problema.
Ho solo il fastidio di una ferita che a volte torna a sanguinare, come il rammarico, non per la lei volutamente allontanata, ma perché anche questa lei non era la mia Lei, ossia quella con cui pensavo (speravo?) poter condividere la mia esistenza.
E, oltre i rammarichi, ci sono anche i ricordi ancora troppo freschi nella memoria per evitare che non tornino, di tanto in tanto, a pizzicare le pareti dell’anima.
Ci sono i posti vissuti insieme, le parole nella testa, le espressioni e le cretinate che usavamo solo noi.
E poi ci sono le canzoni, quelle che sbucano di soppiatto dal mio ipod (chissà perché, tra oltre diecimila canzoni…) e vengono a riportarmi alla mente amori passati, e non solo lei…
Si, perché forse il problema è che ci sono posti che mi ricordano donne diverse, le stesse parole usate in amori diversi, così come canzoni suonate ora per una ora per l’altra.
E tutto questo torna a gridare quando mi ritrovo solo…
Sono solo, e forse ho capito il problema ….
È che ho passato donne e storie diverse facendo le stesse cose, girando gli stessi posti, con le stesse parole e le stesse canzoni. E quando queste tornano a suonarmi nell’anima, metto insieme le parti migliori di ogni storia per immaginarne una perfetta…
E forse il problema è che sono ancora un sognatore, un utopico, o solamente un poeta che descrive un’amore più grande di quello che forse realmente è…
Sono solo, ma non questo il problema…
Perché so che, da qualche parte, si sarà la mia Lei…che mi porterà a vedere luoghi mai visti, che canterà una canzone ancora non scritta…e che scandirà, e mi detterà, parole mai sentite…anche se allora, forse, neanche queste avranno più importanza…

14 pensieri su “Lei

  1. Non disperare, vedrai che troverai la tua Lei, perché “le anime sono destinate a trovarsi prima o poi” (non so di chi sia questa affermazione, ma è vera)!

    Ti auguro presto
    Con un sorriso
    Ondina 🙂

  2. Tanti sognatori, tanti utopici, tanti che man mano con i pezzetti delle loro storie vissute costruiscono la loro storia ideale…Tanti poi, soli. Ma la solitudine è una partenza. Proprio perchè si continua a sognare, ecc. ecc In fondo, ci credo. O almeno, continuo a crederci…………… :-))

    • E bisogna continuare a crederci, e spogliarsi una volta per tutte delle storie passate…perché quando la LEi (o Lui) arriverà sarà qualcosa di completamente diverso da tutto quello che abbiamo sempre immaginato …
      E anche io voglio crederci 🙂

      Ciao Roberta, grazie del passaggio

  3. O tenero!
    Rientro e ti trovo solo?
    …mi par che ti sei risposto da solo alla fine del tuo scritto.
    L’amore ha qualcosa di unico…e irripetibile.
    ogni storia ha la sua storia che non è mai uguale all’altra…
    Ci si innamora, ci si fonde insieme e poi , poi arriva l’amore che si distingue da tutto e da tutti…che quasi cancella ogni trascorso.
    Sono stata fortunata , io l’ho provato….e nessuno però me lo riposta indietro.
    Ho volato alto, ho investito tutto, sono andata conto ogni principio ragionevole. ma si sa, l’amore è irragionevole.
    Poi la sconfitta…ho chiuso la porta e me ne sono fatta una ragione.
    E’ dura, dolorosa ma oggi sto bene.
    Detto tra noi due….quando arriverà…lo riconoscerai…il resto sta a te.
    Lei…un bellissimo pronome….uguale a lui….
    un bacio e un abbraccio.
    vento

    • Ben tornata !!
      Beh, meglio solo che male accompagnato no?
      A volte in amore si prova, e se non va, meglio tornare a stare soli piuttosto che provare a ricucire tagli troppo profondi.
      Ogni storia è diversa si, ma ci sono cose che le accomunano…
      E per questo forse che sono ancora solo, perché non ho trovato chi mi sorprenda
      Perché Lei, deve essere davvero unica e speciale.
      In amore ci si deve giocare tutto: a volte si vince, molte altre volte si perde.
      Ma non ci devono essere rimpianti, e soprattutto non si deve smettere di sognare 😉
      Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...